DAL 2 GIUGNO INIZIANO I CORSI FPC PER GIORNALISTI

Sarà Ancona la prima città a ospitare il corso di Formazione Professionale Continua organizzato da ICSA sui traffici illeciti e il finanziamento del terrorismo di matrice jihadista. Il corso, riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti, rientra nel quadro della diffusione dei risultati del progetto Fighting Terrorism on the Tobacco Road e si svolgerà a titolo gratuito, con una capacità di 50 frequentatori . La prima edizione si svolgerà il 2 giugno 2019. Per il calendario e le iscrizioni è necessario attendere la pubblicazione sulla piattaforma SiGEF da parte degli ordini regionali di Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Puglia e Sicilia. Gli interessati possono comunque rivolgersi sin d’ora a ICSA per informazioni e prenotazioni.

23 maggio: Fighting Terrorism ad Avezzano

Il 23 maggio la ricerca Fighting Terrorism on the Tobacco Road sarà presentata agli studenti del liceo Benedetto Croce di Avezzano. Carlo De Stefano ed Elettra Santori sintetizzeranno agli allievi dell’ultimo anno i principali punti del lavoro. La disseminazione dei risultati per aumentare la consapevolezza della minaccia concreta rappresentata dal contrabbando è uno dei punti qualificanti del progetto ICSA.

IN LIBRERIA: IL RAPPORTO ICSA SU TERRORISMO, CRIMINALITÀ E CONTRABBANDO

Curato da Carlo De Stefano, Elettra Santori e Italo Saverio Trento, questo volume riassume i principali risultati del progetto di ricerca “Fighting Terrorism on the Tobacco Road” svolto da ICSA.

Come spiega il sottotitolo Gli affari dei jihadisti tra Medio Oriente, Africa ed Europa, tredici autori esplorano il nesso criminalità-terrorismo attraverso un’ampia gamma di prospettive, concludendo che il terrorismo jihadista partecipa – in un modo o nell’altro – a ogni forma di contrabbando e commercio illegale, dalla droga al petrolio, dai migranti ai beni culturali, e naturalmente compreso il tabacco. Gli otto capitoli del volume applicano la metodologia dello studio dei flussi economici a diversi aspetti del finanziamento del jihadismo, applicando quanto insegnano i casi più recenti e rivelato da ampie interviste con le figure chiave della pubblica amministrazione, delle forze di polizia, della diplomazia e del giornalismo.

Al centro dello studio stanno domande cruciali. Come sono collegati jihadismo, criminalità comune e organizzata? La micro-criminalità finanzia gli attacchi jihadisti in Europa? E, questione della massima importanza, quali sono gli strumenti di indagine economica disponibili per identificare e contrastare il flusso di risorse illegali dal contrabbando al terrorismo?

Le 480 pagine del rapporto sono tra i risultati concreti della ricerca ICSA finanziata dall’iniziativa globale PMI Impact, che sostiene i progetti di università e centri studi per comprendere e combattere i traffici illegali e i crimini collegati.

Presentato nel riuscito convegno ICSA presso la Camera dei Deputati, Terrorismo, criminalità e contrabbando è ora disponibile nelle librerie di tutta Italia, presso i rivenditori online o direttamente dall’editore Rubbettino.

Terrorismo, criminalità e contrabbando. Gli affari dei jihadisti tra Medio Oriente, Africa ed Europa. Rubbettino, Soveria Mandelli, 2019. Cm. 17 x 24, pp. 480. € 25.00. ISBN 978-88-498-5690-3